it

PIADINA FATTA IN CASA: LA RICETTA SENZA STRUTTO

Valutazioni

Un gustoso ripieno di prosciutto crudo e formaggio per uno spuntino ricco di bontà

  1. Dosi per: 4 persone
  2. Difficoltà: facile
  3. Preparazione: 20 minuti + 30 minuti lievitazione
  4. Portata: Piatti unici
  5. Costo: Basso
  6. Cottura: 15 minuti

INGREDIENTI:

  • Prosciutto di Parma DOP Levoni 300 GR
  • Squacquerone 200 g
  • Farina 00 500 g
  • Acqua 200 ml
  • Latte 50 ml
  • Lievito istantaneo 8 g
  • Olio extravergine di oliva 30 ml
  • Sale q.b.

Valori Nutrizionali:

  • 567 Kcal calorie per porzione 
  • Energia Kcal 567
  • Carboidrati g 64,4 - di cui zuccheri g 1,2
  • Proteine g 26,1
  • Grassi g 21,7 - di cui saturi g 8,8
  • Fibre g 2
  • Sodio mg 2431

La piadina fatta in casa è una preparazione molto facile e che richiede pochi ingredienti ma che grazie al suo ripieno saporito può rallegrare il palato di tutta la famiglia: è perfetta come piatto unico per un pranzo o una cena veloci ma gustosi, ma può costituire anche una merenda ricca o una colazione salata. Potete anche tagliarla in tante sezioni come una pizza e servirla tra gli antipasti per una cena raffinata, sarà una portata molto originale e verrà apprezzata da tutti i vostri ospiti.

La sua consistenza morbida e fragrante, grazie alla lievitazione e alla cottura in padella, e il sapore unico del Prosciutto di Parma DOP Levoni, renderanno questo piatto irresistibile e quando lo servirete in tavola allieterà il palato di tutti. Seguite quindi questo semplice procedimento per un piatto dal sapore unico.

00_piadina_crudo_mozzarella_16_9(0)
  • 01_piadina_crudo_mozzarella(0)

    Iniziate la ricetta versando in una ciotola la farina 00, quindi aggiungete l'acqua un poco alla volta, impastando con una mano, poi unite anche il latte a temperatura ambiente, condite con un pizzico abbondante di sale e l'olio extravergine d'oliva. Aggiungete infine il lievito istantaneo e impastate con vigore con entrambe le mani.

  • 02_piadina_crudo_mozzarella(0)

    A questo punto trasferite il composto su di una spianatoia e continuate a impastare con le mani per qualche minuto, fino a quando l'impasto sarà omogeneo, quindi dividetelo in panetti da 80 grammi circa.

  • 03_piadina_crudo_mozzarella(0)

    Prendete un vassoio e adagiatevi sopra ogni porzione di pasta che dovrà risultare come un panetto liscio e omogeneo, quindi lasciate lievitare per un'ora coprendo con un canovaccio. Terminato il tempo di lievitazione, riprendete le palline di impasto e stendetele con un matterello e conferite una forma circolare dallo spessore di circa 3 millimetri.

  • 04_piadina_crudo_mozzarella(0)

    Prendete dunque una padella antiaderente fatela scaldare a fuoco medio preparandovi per la fase di cottura: adagiate una piada alla volta e fatela cuocere a fuoco basso per qualche minuto, poi quando si saranno formate delle bolle marroni sulla parte a contatto con la padella girate sull'altro lato.

  • 05_piadina_crudo_mozzarella(0)

    A questo punto potete procedere con la farcitura, distribuendo su metà della superficie lo squacquerone e stendendo sopra Prosciutto di Parma DOP Levoni tagliato a fette sottili. Piegate a metà la piadina e il piatto è pronto.

Varianti

La ricetta della piadina costituisce una base perfetta per tante idee diverse con cui farcirla, utilizzando a pieno gli ingredienti della buona cucina italiana. Se per esempio volete arricchire questa ricetta potete aggiungere delle foglie di rucola per renderla più fresca, o delle fette di pomodoro.

Potete anche variare il tipo di salumi e di formaggi che costituiscono il ripieno: una versione più raffinata per esempio potrebbe essere preparata con il Prosciutto Cotto Corona Levoni e della mozzarella tagliata a cubetti che diverrà filante a contatto con la piadina calda.

Questa versione della piadina riprende la ricetta della piadina romagnola ma si cucina senza strutto, soltanto con olio extravergine di oliva che conferisce un sapore più leggero. Esiste anche una variante davvero deliziosa della piadina che viene detta sfogliata e si prepara spennellando un velo di strutto sopra ai dischi di pasta già stesi con il matterello. In questo modo ogni sfoglia sarà dorata e croccante, per un gusto intenso e perfetto per accompagnare i salumi come il prosciutto crudo Parma Levoni.

Ricordate anche l'importanza delle spezie per rendere particolare la vostra ricetta. Per profumare maggiormente la vostra piadina aggiungete al ripieno del pepe nero macinato e dell'origano essiccato: esalteranno ancora di più i sapori e renderanno il piatto prelibato.

Consigli

Nelle preparazioni semplici come quella della piadina fatta in casa, la cura per i dettagli può davvero fare la differenza nel risultato finale. Ci sono alcuni consigli che potete seguire proprio per ottenere un piatto sfizioso e ricco di sapore, semplici accortezze che possono cambiare la sorte della ricetta.

Prima di iniziare a cucinare fermatevi a calcolare bene le dosi di tutti gli ingredienti per l'impasto, in modo che rispetti le proporzioni della ricetta anche se volete prepararne una quantità minore o maggiore. Una volta che vi sarete assicurati che tutti gli ingredienti sono calibrati nella giusta quantità, iniziate a impastare con le mani. Per accrescere il processo di lievitazione e ottenere una piadina morbida ed elastica aggiungete un cucchiaino di bicarbonato o di zucchero che faciliteranno questa fase della preparazione.

Ricordate che bastano pochi minuti di cottura per ogni piadina, quindi non lasciatela sul fuoco ma sorvegliatene l'andamento in ogni momento, girando sull'altro lato la vostra piadina fatta in casa non appena diventa dorata.

Una volta cucinata potete consumarla subito o metterla in frigorifero e farcirla più tardi: vi basterà riscaldarla in padella e in questo modo potrete prepararla quando avete tempo e poi gustarla anche per un pranzo in velocità.

Curiosità

La piadina fatta in casa è una versione del piatto tipico della Romagna che in origine si chiamava piada e che poi si è diffuso con il suo diminutivo. Questa preparazione è tanto diffusa sul territorio che il poeta Giovanni Pascoli la definì come il "pane dei romagnoli", intitolando proprio Piada una delle sue poesie.

La piadina fatta in casa nasce come piatto della cucina popolare e povera, dove con pochi e semplici ingredienti si cercava di realizzare un piatto che potesse risultare versatile e nutriente.

Ad oggi è diventato un piatto tradizionale che molti chioschi della zona romagnola producono come street food da gustare durante una passeggiata. Ne esiste anche una versione dolce che viene preparata a Forlì durante la festa della Madonna del Fuoco, patrona della città, e che viene preparata con farina, latte, zucchero, lievito e burro a cui spesso vengono aggiunti dei semi di anice.

In origine le piadine venivano cotte su dischi di terracotta, ma nel tempo la cottura si è evoluta e ad oggi vengono solitamente cotte su una piastra di metallo che ne ricrea l'effetto.

Un particolare tipo di piadina è il crescione, chiamato anche calzone, che si caratterizza per una sfoglia più sottile e per la farcitura a base di erbe di campo o anche bietole e spinaci; dopo essere stata farcita la piadina viene chiusa ripiegandola su se stessa per due volte e solo dopo cotta.

Copyright © 2017 Levoni S.p.a. | All rights reserved.
Via Matteotti, 23 | 46014 Castellucchio, Mantova
PI 00137840203 | RI 00137840203 | N Rea 60457 | Cap Soc € 13.500.000, 00 i.v.