it

PANZEROTTI AL FORNO: RICETTA VELOCE E SFIZIOSA

Valutazioni

Un morbido impasto per custodire tutta la bontà del Prosciutto Cotto Alta Qualità Corona Levoni

  1. Dosi per: 6 persone
  2. Difficoltà: Facile
  3. Preparazione: 15 minuti + 2 ore lievitazione
  4. Portata: Piatto unico
  5. Costo: Basso
  6. Cottura: 15 minuti

INGREDIENTI:

  • Prosciutto Cotto Alta Qualità Corona Levoni 300 gr
  • Ricotta 250 g
  • Farina 00 250 g
  • Farina Manitoba 250 g
  • Acqua 150 ml
  • Latte intero 150 ml
  • Lievito di birra fresco 10 g
  • Miele 1 cucchiaino
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.

Valori Nutrizionali:

  • 481 Kcal calorie per porzione
  • Energia Kcal 481
  • Carboidrati g 64,6 - di cui zuccheri g 4,2
  • Proteine g 23,3
  • Grassi g 14 - di cui saturi g 6,1
  • Fibre g 1,51
  • Sodio mg 995,6

I panzerotti al forno sono una gustosa variante dei panzerotti fritti, caratterizzati da un sapore più leggero grazie alla cottura al forno senza olio, ma allo stesso tempo mantengono tutta la bontà della preparazione proveniente dalla cucina pugliese. L'impasto per preparare i panzerotti al forno è molto simile a quello che potreste cucinare per preparare il pane o la pizza, e si compone di pochi e semplici ingredienti. Una volta lievitato potrete iniziare a dare forma ai vostri panzerotti, farcendoli con il Prosciutto Cotto Corona Levoni e con un po' di ricotta, per poi chiuderli a calzone per ottenere la forma a mezzaluna, come da tradizione.

Servite in tavola i panzerotti al forno ancora caldi, farete la felicità di tutti i vostri amici o parenti e anche dei bambini che li adorano per la golosità del ripieno e la sofficità dell'impasto. I panzerotti possono rientrare tra i piatti unici, o essere serviti come antipasto, a seconda delle porzioni che deciderete di servire: in ogni caso il gusto unico di un piatto fatto in casa con passione e pazienza soddisferà tutti i palati.

00_panzerotti_forno_p_cotto_16_9
  • 01_panzerotti_forno_p_cotto

    Per prima cosa iniziate a versare gli ingredienti per l'impasto nella ciotola della planetaria: unite la farina 00, la farina manitoba e il miele. A parte, sbriciolate il lievito di birra e fatelo sciogliere nell'acqua a temperatura ambiente, poi unite il latte e il composto di acqua e lievito al resto degli ingredienti. Avviate la planetaria, e quando l'impasto si sarà amalgamato aggiungete anche i condimenti: due pizzichi abbondanti di sale e un filo di olio extravergine di oliva.

  • 02_panzerotti_forno_p_cotto

    Impastate con la planetaria per circa 10 minuti, quindi ungete una spianatoia e impastateci sopra la pasta con le mani per renderla più compatta. Formate un panetto con l'impasto e mettetelo a lievitare in una ciotola capiente, coprendo con della pellicola trasparente. Lasciate lievitare in questo modo per circa due ore.

  • 03_panzerotti_forno_p_cotto

    Mentre aspettate i tempi di lievitazione preparate il ripieno: tagliate con l'aiuto di un'affettatrice delle fette di Prosciutto Cotto Corona Levoni, poi prendete la ricotta e mettetela a scolare.

  • 04_panzerotti_forno_p_cotto

    Quando la lievitazione sarà completata prendete l'impasto e trasferitelo su una spianatoia infarinata, quindi con l'aiuto di un mattarello, stendetelo in modo che lo spessore sia di circa 2 millimetri: con un coppapasta formate tanti dischi e staccateli con delicatezza.

  • 05_panzerotti_forno_p_cotto

    Mettete al centro di ogni disco qualche fetta di Prosciutto Cotto Corona Levoni e un cucchiaio di ricotta e chiudete formando delle mezzelune, quindi fate pressione sui bordi con i rebbi di una forchetta per sigillare bene la farcitura all'interno.

  • 06_panzerotti_forno_p_cotto

    Infine prendete una teglia e foderatela di carta forno, adagiatevi sopra i vostri panzerotti e fateli cuocere a forno ventilato per 15 minuti a 200°.

Varianti

I panzerotti al forno sono una variante della ricetta originale di tradizione pugliese che prevede che i panzerotti siano fritti nell'olio bollente. Se volete ricreare la versione originaria sarà molto semplice e così potrete accontentare i gusti di tutti, con una versione più leggera e delicata e una versione più saporita. Il procedimento per preparare i panzerotti è il medesimo, cambia solo la cottura: fate scaldare bene abbondante olio di semi, quindi immergetevi i panzerotti e fateli friggere fino a quando non saranno dorati. Infine scolateli con un colino e adagiateli su carta assorbente.

Se volete invece alcune idee per dei panzerotti al forno dal ripieno originale, potete sbizzarrire la vostra fantasia perché questo piatto si sposa benissimo con tantissimi sapori diversi. Per esempio potete variare i formaggi con cui farcirli: il Prosciutto Cotto Corona Levoni si abbina perfettamente anche con della mozzarella, che potrete tagliare a dadini e inserire nella farcitura. Durante la cottura si fonderà delicatamente e diventerà filante e irresistibile.

Se volete arricchire il ripieno invece potete aggiungere un cucchiaio di polpa di pomodoro o di passata di pomodoro, profumando con un po' di origano e delle foglioline di basilico fresco, che doneranno un tocco di aroma in più al piatto.

Se invece prediligete una lievitazione più naturale potete utilizzare il lievito madre, impastandolo con gli altri ingredienti e lasciando poi lievitare per circa 4 ore, coprendo con un canovaccio per tenere l'impasto al caldo.

Consigli

Come avete avuto modo di vedere, la ricetta dei panzerotti al forno è molto semplice da preparare, tuttavia ci sono alcuni piccoli consigli che potreste trovare utili per un risultato perfetto.

Per prima cosa ricordate sempre di rispettare le dosi della ricetta che sono calibrate in modo che l'impasto lieviti e diventi soffice ed elastico. Se volete preparare panzerotti per più persone dovrete quindi raddoppiare tutte le dosi in modo che le proporzioni rimangano le medesime.

Se volete potete anche dividere l'impasto prima della fase della lievitazione, formando tante palline che costituiranno poi ognuna un panzerotto: ogni pallina dovrà pesare circa 80 grammi e lievitare per due ore. Posizionate le palline su un ripiano o un una teglia foderata di carta forno, e ricordate di distanziarle bene l'una dall'altra, altrimenti quando aumenteranno di dimensione rischierete che si appiccichino tra loro. Una volta lievitate, con il mattarello spianate ogni pallina e formate dei dischi di pasta spessi circa 2 millimetri che potrete farcire e richiudere come illustrato nella ricetta.

Per sigillare bene i bordi dei panzerotti al forno in modo che non lascino fuoriuscire il ripieno, potete inumidirli con le dita e poi esercitare pressione in modo che si fondano bene l'uno con l'altro.

Curiosità

Spesso preparare un piatto tradizionale a casa propria, con le proprie mani, fa sorgere alcune curiosità sull'origine o sulla diffusione di quel piatto: ecco dunque qualche informazione in più sui panzerotti.

I panzerotti nascono probabilmente in Puglia e sono un piatto della cucina povera e popolare, dove niente doveva mai essere sprecato. Per questo con gli avanzi della pasta per il pane o per la pizza, si presume che vennero preparati per la prima volta dei piccoli calzoni a forma di mezzaluna ripieni di formaggio e pomodorini freschi. Si pensa che poi col tempo questo piatto si sia diffuso in tutto il sud Italia, acquistando anche nomi diversi a seconda della zona di realizzazione.

Ad oggi infatti i panzerotti hanno nomi diversi tra regione e regione: a Napoli per esempio sono molto diffusi questi calzoni ripieni e poi fritti, ma vengono chiamati pizza fritta e hanno dimensioni maggiori, proprio come se fosse una pizza ripiegata su se stessa. Con il termine panzerotti invece in questa città si indicano delle crocchette di patate dalle grandi dimensioni, mentre calzone viene utilizzato per denominare la preparazione cotta al forno. I panzerotti si trovano anche nel territorio siciliano, dove invece vengono chiamati calzoni fritti.

Copyright © 2017 Levoni S.p.a. | All rights reserved.
Via Matteotti, 23 | 46014 Castellucchio, Mantova
PI 00137840203 | RI 00137840203 | N Rea 60457 | Cap Soc € 13.500.000, 00 i.v.