Girandole con prosciutto e formaggio

girandole con prosciutto e formaggio
  • Preparazione:
  • Difficoltà: Media
Girandole con prosciutto e formaggio

Ingredienti
  • 500 g di farina
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 250 g di acqua a temperatura ambiente
  • 150 g di mozzarella
  • 25 g di lievito di birra
  • grana grattugiato
  • 10 g di zucchero
  • origano
  • 10 g di sale
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

Per prima cosa prepara sul tavolo di lavoro tutti  gli ingredienti con il tuo aiutante,  poi versa la farina in una ciotola, forma al centro un grande cratere, come se fosse un vulcano. Ora metti nella parte esterna del vulcano il sale e al centro lo zucchero, il lievito sbriciolato e un po’ d’acqua: con una mano schiaccia leggermente il lievito in modo che si sciolga,  poi aggiungi anche il resto dell’acqua e l’olio. Con una mano tieni ferma la ciotola e con l’altra inizia a raccogliere la farina e a mescolarla con l’acqua. All’inizio puoi usare una forchetta per fare questa operazione; quando tutti gli ingredienti iniziano ad unirsi,  versa l’impasto sul tagliere leggermente infarinato e inizia ad impastarlo con tutte e due le mani. Per questa operazione è indispensabile un piccolo aiuto. Quando l’impasto sarà bello liscio, forma una palla  e rimettila nella ciotola, coprila con un canovaccio o della pellicola e lasciala lievitare per circa 1 ora in un luogo riparato da correnti fredde: il lievito è un tipo freddoloso e se non trova un posticino caldo non cresce! Intanto che l’impasto lievita, tu prepara il ripieno: taglia a fettine sottili la mozzarella e poi a striscioline, taglia allo stesso modo il prosciutto. Trascorso il tempo, riprendi l’impasto e stendilo in una grande sfoglia alta circa 1 cm: cospargila con il prosciutto, la mozzarella, un pizzico di origano e una generosa manciata di grana. Poi con molta pazienza arrotola la pasta partendo dal lato più lungo in modo da formare una sorta di salame. Chiedi al tuo aiutante di dividerlo in 8 parti e poi sistemale in una teglia con la parte tagliata verso l’alto e pizzicandoli sotto per non fare uscire troppo il ripieno durante la cottura. Ricordati di non metterli troppo vicini perché devono crescere ancora un po’.  Copri le girelle con un canovaccio e falle riposare ancora per 30 minuti, sempre al caldo mi raccomando. Trascorso il tempo chiedi al tuo aiutante di condire leggermente le girelle  con un filo d’olio e di metterle in forno a 200 per 20 minuti circa.


  • Trova la salumeria selezionata più vicina a te!